Bigenitorialità e Dintorni

zona3

“I dati Istat dicono che nel 2011 nelle regioni del Nord Italia il matrimonio civile ha operato il sorpasso e prevale con il 51,7% rispetto al 48,3% di quello celebrato in chiesa. Le separazioni sono state 88.191, rispetto alle 85.945 dell’anno precedente (+2,6%), di cui i figli minori coinvolti sono stati 65.427. Inoltre, le separazioni con assegno (importo medio pari a 447 euro mensili) corrisposto dal marito sono state il 97,8 %,mentre la casa nel 56,2% delle separazioni viene assegnata alla moglie.

Queste prime cifre aiutano inequivocabilmente a capire che ci si separa sempre più  e che è ancora il marito a “pagare” maggiormente le spese di una separazione, in termini economici e abitativi.

A essersi invertita, però, a partire dal 2006 (anno dell’introduzione della legge 54 sull’affido condiviso), è stata la quota di affidamento dei figli concessi alla madre, che si è fortemente ridotta a vantaggio, appunto, dell’affido condiviso…

View original post 509 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...