Papà più presenti e mamme di corsa, ecco i nuovi genitori “imperfetti”

Daniela Zacchi

famiglia

Per le donne del XXI° secolo, alla fine, è diventata quasi un’arte quella di far combaciare come in un puzzle gli impegni di lavoro con la gestione della casa e dei figli. Le mamme di oggi sono così: agili, malleabili e pazienti. Indulgenti con i loro partner che, a piccoli passi, le stanno affiancando nella cura dei figli.

Anche se l’obiettivo appare ancora lontano, visto che il 76,2% del lavoro domestico è ancora sulle spalle della donna, la tendenza futura sarà  sempre più quella della famiglia altalena, come la definisce Hanna Rosin ne La fine dell’uomo, cioè il papà  e la mamma che si scambiano i ruoli tradizionali tra chi porta a casa lo stipendio e chi si occupa della casa e della famiglia. Per l’uomo, però, il percorso è difficile perché, per dirla con le parole della psicologa Silvia Vegetti Finzi, “i nuovi padri appaiono migliori dei precedenti: più…

View original post 92 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...