Può un papà separato vivere con 400 euro al mese?

Può un papà separato vivere con 400 euro al mese?.

la risposta è molto semplice: NO!

vi invito a leggere il blog Diario di Adamo di Vanityfair.it

http://diariodiadamo.vanityfair.it/2013/06/04/puo-un-papa-separato-vivere-con-400-euro-al-mese/

Annunci

3 comments

  1. Buongiorno,
    ho bisogno di scriverti, di parlare con qualcuno. mia moglie ha deciso che dobbiamo divorziare, senza se e senza ma. Adduce dei litigi e delle umiliazioni troppo grandi dopo 7 anni di matrimonio ( e ulteriori 6 di fidanzamento – convivenza). Senza una terapia di coppia o altro, cosi, ha deciso.

    Mi ritrovo quindi senza poter provare a risanare le cose, proprio perche “è cosi”.

    Abbiamo una bambina, splendida, che ha 3 anni. Io mi occupo di lei nello stesso modo di mia moglie. La sveglio, le preparo la colazione, sto con lei nel tempo libero, le faccio il bagno, sono presente alle feste, tutto.

    Abbiamo una casa intestata a nome mio di cui paghiamo un mutuo (siamo in separazione dei beni) di 500€, abbiamo qualche debito, le rate della macchina ( intestata a me), le rate dei telefoni (intestati a me). Lei fa 2 lavori da cui ricava uno stipendio variabile, ma mai sotto i 1200. Anche io faccio dei lavori che di fatto mi permettono di portare a casa 1200, 1300 al mese.
    Mia figlia va a scuola, danza ecc, come tutte le bambine.

    Oggi mi ha detto che è stata dall’avvocato e che lui le ha assicurato che:
    1- La casa resta a lei ( ma io devo pagare il mutuo… anche se dice che, forse, 100, 200 euro me li da)
    2- le dovrò dare 400€ per la bambina (spese fisse)
    3- le dovrò dare la metà delle spese extra per la bimba
    4- devo continuare a pagare l’auto (che vuole tenere, dato che io posso usare quella di mio fratello – lui vive all’estero-)
    5- la bambina la potro vedere quando riusciremo ad accordarci, quindi spesso, magari quando lei esce.
    6- per 3 anni ne io ne lei potremo far conoscere il nostro nuovo partner alla bimba (cosa che al momento non mi interessa, non frequentando nessuna).

    Ma mi chiedo, tra spese varie, solo a lei andranno oltre 1000 euro.
    Io che ne guadagno 1300 nel migliore dei casi (ho un lavoro indeterminato, ma il mio capo “marcia” sulla crisi, e mi paga quando vuole…) come farò? I miei vivono al sud e io vivo a circa 1500km di distanza da loro… come faccio con 300 euro a pagare un affitto, utenze, cibo, ecc?

    sono sconvolto, sia per la notizia, sia per questo epilogo assurdo. Considerate che mia moglie ha i genitori separati che vivono nella nostra città.

    Vi prego di aiutarmi, non so come fare e sinceramente non so se avrò il coraggio di sostenere tutto questo. A volte mi chiedo che sia meglio lasciare un bel ricordo a mia figlia e sparire dalla faccia della terra.

    grazie a tutti
    Gabriele

    • ciao Gabriele,
      ho visto solo ora il tuo commento, è una situazione molto negativa e corrisponde quasi nella totalità a quanto è successo a me; a differenza tua i miei genitori abitavano vicino ma soprattutto avevano una situazione che mi ha permesso di tornare a casa da mamma…
      per quanto riguarda le richieste di tua moglie, direi che devi consultarti subito con un avvocato, uomo, esperto di diritto di famiglia, proprio per sviscerare tutti gli aspetti economici che in casi come il tuo sono anche la parte peggiore della questione.
      per certo anche se il giudice non può imporre niente dal punto di vista di una eventuale vendita della casa coniugale ne terrà comunque conto per stabilire il mantenimento della bambina.
      considera che i 400 euro sono la norma (1/3 dello stipendio)… il problema sono proprio le spese extra.
      per i telefoni, disdici tutto, per la macchina non credo che possa essere destinata a lei… la casa è il vero problema e sono tanti i padri espropriati di propri esclusivi beni ancora da finire di pagare. purtroppo.
      un consiglio che posso darti è STAI CALMO che la situazione si assesterà e non è tutto come dice tua moglie, fatti consigliare da uno esperto o almeno da uno che ci è già passato.
      saranno tempi duri ma devi resistere per tua figlia.
      prova la mediazione per mettere a fuoco con lei ed un terzo i problemi economici.
      considera che il 6 punto non è assolutamente vero… quindi questo ti da il peso dei consigli che ha ricevuto…
      non esiste più l’aggravante dell’abbandono del tetto coniugale… per dire.

      se ti va diventa fan della pagina di Capitan Daddy su FB così ti contatto in privato e ne parliamo…

      da amico

      CD

      • Ciao e grazie per la risposta. Purtroppo al momento ho “paura” di mettere mi piace sulla pagina di fb. Lei osserva cosa scrivo e potrebbe essere sintomo di discussione. Anche oggi abbiamo preso il discorso della separazione, anche perché ti assicuro che per il quieto vivere farei di tutto, ma lei non vuole sentire ragioni.

        Mio padre è avvocato e questo un po’ mi conforta sul piano economico, so che mi aiuterà a “rimetterci” il meno possibile. Ma a livello psicologico sono distrutto. Guardo mia figlia e penso di starle facendo una cosa bruttissima, anche se indirettamente. Penso a quanti perché si domanderà, penso a non poter più vivere con lei… Sono disperato Capitano, disperato.

        Da 2 settimane ho deciso di andare in analisi (80 euro) perché spero di poter capire meglio cosa sta succedendo.

        La mail che uso per scriverti è la mia personale.. Mi puoi scrivere la tua? Così, se nn ti disturbo, ti scrivo li.

        Grazie
        Gabriele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...