Bimbi #immigrati a #scuola dopo aver imparato l’italiano

studenti stranieri

Nei giorni scorsi mi son trovato a discutere con degli amici circa il fatto che non appena è iniziata la scuola, la direzione didattica non ha tardato a consegnare ai ragazzi  la  ormai consueta richiesta di contributo volontario da parte delle famiglie; contributo che appunto rientra nella normalità anche considerata la situazione del paese e noi genitori siamo diventati anche degli esperti nel saper valutare eventuali sprechi anche di carta igienica.
Poi la discussione si è spostata su un altro fronte scolastico, purtroppo anche questo molto sentito: i sempre più numerosi ragazzi stranieri presenti nelle classi.

Va da sè che non esiste nessun problema di razzismo quindi di non volere i ragazzi stranieri nelle classi italiane, anzi, i miei figli sono ben contenti di avere per amici dei ragazzi provenienti dal Marocco, dall’Ecuador e dalla Russia; tuttavia, sempre più frequentemente è emerso un problema di non poco conto: la lingua.

Questa la scenetta di mio figlio il primo giorno di scuola:

“Hai 11 anni inizi le medie ed è giá un passaggio importante, entri in classe e ti siedi, poi arriva un altro ragazzino dagli occhi a mandorla e si siede vicino a te allora gli chiedi come si chiama ma lui non risponde… pensi che magari sia timido poi però entra la prof e fa l’appello e le presentazioni, chiama Chen lui allora si alza e saluta tutti in cinese, la prof che nonostante conosca lui ma non te e non ti ha mai visto, non sa chi sei, come sei, cosa hai voglia di fare o non fare ti guarda e ti dice: “mi raccomando col tuo vicino di banco devi aiutarlo, non parla l’italiano!”

Non sto a dirvi la sua “perplessità” una volta arrivato a casa.

E’ ovvio che noi adulti facciamo anche fatica a comprendere il disagio dei nostri ragazzi poichè abbiamo finito le scuole in un’epoca in cui, per esempio, nella mia scuola media c’era un solo straniero su mille bambini e, mi ricordo ancora oggi, era stato un avvenimento manco che fosse un fenomeno da baraccone. Oggi invece alle medie dei miei figli ci sono ben 7 stranieri su 25 alunni per classe, non male.

Ovviamente, il ragazzino cinese ha il sacrosanto diritto ad essere educato e formato nel modo più idoneo possibile che gli permetta di arrivare allo stesso livello dei suoi compagni di classe; tuttavia, ritengo che mio figlio abbia il diritto di non sentirsi caricato di un onere e di una responsabilità che non gli spettano e che gli venga garantito il diritto ad una formazione adeguata al suo livello senza attese e con la dovuta attenzione da parte del corpo docente. Non si può più pensare che un gruppo di bambini con un istruzione più avanzata debba rimanere indietro nello svolgimento dei programmi scolastici per aspettare chi deve aggiornarsi… già negli States ci sono classi con livelli di apprendimento diversi quindi…

Ma senza andare oltre, qua stiamo effettivamente parlando dell’ABC… ovvero il riuscire anche solo a capire e a spiegarsi, non stiamo parlando di apprendimento di nozioni, materie o argomenti.

Quindi quando, proprio in questi giorni, la lega si è esposta con una proposta seria e concreta ovvero quella di ammettere alla frequentazione delle classi normali solo i ragazzi stranieri che parlano correttamente l’italiano, ho detto: FINALMENTE!!!! tra l’altro questa volta la Lega non ha cercato lo scontro politico ma, anzi, ha cercato proprio l’approvazione del Ministro dell’Integrazione Kienge.

Staremo a vedere e intanto speriamo.

Ni Hao

qualche articolo lo trovate qui:

http://milano.repubblica.it/cronaca/2013/10/05/news/la_lega_bambini_immigrati_a_scuola_solo_se_conoscono_la_lingua_italiana-67960191/

http://www.ilgiornale.it/news/interni/lega-bimbi-immigrati-scuola-aver-imparato-litaliano-955966.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...