QUATTRO CALCI AD UN PALLONE

Leggendo questo pezzo che ribloggo volentieri, mi viene in mente di una ragazzina, compagna di classe dei miei alle elementari: perfetta per la danza classica tuttavia non c’era mattina che non si presentasse a scuola con l’immancabile cappellino dell’Inter e quando era il giorno di educazione fisica sfoggiava fiera anche la maglia ufficiale della sua squadra del cuore; naturalmente durante la pausa giornaliera, se poteva scegliere come trascorrerla, puoi star sicuro che l’avresti trovata sul campo insieme ai suoi compagni maschi oppure in mezzo ai pali perchè il ruolo del portiere era il suo preferito.
Parecchie volte ho detto ai miei di proporle di provare la scuola calcio, perchè era davvero portata, ma alla fine ci siamo arresi un po’ tutti venendo a sapere che la mamma l’aveva iscritta a danza, come lei da bambina, come la sorella più grande ottima ballerina…
So però che al pomeriggio d’estate se i ragazzi si troveranno con la loro compagna di classe al parchetto, sarà una palla da calcio a farli reincontrare per passare spensieratamente quei momenti che ogni bambino si porterà nel cuore una volta diventato adulto.

… che ingiustizia però!!!

storiadivento

Non so quanti abbiano visto e quanti ricordino il film “Sognando Beckham”

E’ la storia di due amiche, diverse per origine ed estrazione sociale, unite da una grande passione per il gioco del calcio.

A chi le vorrebbe perfettine (una) o adeguate alle tradizioni del Paese di origine (l’altra) rispondono con la determinazione e la volontà di riuscire ad essere quello che vogliono, e non quello che gli altri vorrebbero che fossero.
Tra sudore, fatica, fango e vittorie, alla fine riusciranno ad andare negli Stati Uniti, a frequentare una accademia per calciatrici.

Ma non è la trama, sebbene carina e divertente, che vorrei sottolineare. Mi piace questo film perche racconta tante cose.

Questo film racconta della voglia di realizzare i propri sogni, praticando lo sport preferito, rompere le tradizioni se queste sovradeterminano, e racconta della ricerca di sè.
Racconta del bisogno di creare il proprio futuro, e della volontà di…

View original post 158 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...