Madre in manette: biberon avvelenato alle sue figlie

QUESTE MADRI VANNO FERMATE!!! PRIMA CHE POSSANO NUOCERE A QUALCUNO!!!

Avrebbe cercato di uccidere la figlia di tre anni versando benzodiazepine, una tipologia di antidepressivi, nel suo biberon. Il tutto per attirare l’attenzione del marito con cui esistevano forti tensioni. I carabinieri della compagnia di Trastevere hanno arrestato oggi a Roma una madre di 29 anni.

L’accusa è di tentato omicidio, la piccola era ricoverata all’ospedale Bambino Gesù di Roma. L’ordinanza cautelare è firmata dal gip Ezio Damizia su richiesta del pm Eleonora Fini.

Inoltre ci sarebbe il sospetto che la donna abbia già tentato di fare qualcosa di simile con l’altra figlia di un anno mentre era ricoverata all’ospedale Santo Bono di Napoli l’anno scorso.

Tra le ipotesi per spiegare il gesto della madre c’è anche che si affetta dalla patologia nota come Sindrome di Munchhausen per procura. Se ne parla anche nella istanza di sospensione della potestà genitoriale presentata in dicembre dal pm presso il Tribunale per i minorenni di Napoli. Questo disturbo psichiatrico “affligge i genitori (per lo più donne madri) spingendoli ad arrecare un danno fisico al figlio per farlo credere malato così da attirare l’attenzione su di sé per l’accudimento che si procura”.

Sorgente: Roma, ospedale Bambin Gesù: Avvelena la figlia di 3 anni mettendo psicofarmaci (benzodiazepine) nel biberon | Newsitaliane.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...